Questa sezione è realizzata grazie ad
un contributo non condizionato di

Notizie e commenti

L’S-ICD nella prevenzione della morte cardiaca improvvisa

Quali vantaggi offre un S-ICD rispetto a un defibrillatore tradizionale? Emanuele Bertaglia, cardiologo del Dipartimento di Scienze Cardiologiche, Toraciche e Vascolari dell’Università degli Studi di Padova, spiega come la scelta di un defibrillatore sottocutaneo permetta di eliminare le complicanze associate alla presenza di un elettrocatetere endocavitario all’interno del cuore e, allo stesso tempo, garantire un’efficace prevenzione nei confronti della morte cardiaca improvvisa.

Vedi anche: Aritmia ventricolare e morte improvvisa. Le nuove linee guida ESC

Ultimi articoli

In attesa del Congresso, hai letto l’ultima newsletter?

A due giorni dal XV Congresso nazionale, in programma a Bologna giovedì 12 e venerdì 13 aprile, rileggiamo i contenuti dell'ultima newsletter dell'AIAC.

Leggi

AIAC 2018, online il programma definitivo!

È ora disponibile il programma definitivo del XV Congresso dell’AIAC, in programma a Bologna il 12 e 13 aprile. Scopri le novità dell'edizione 2018.

Leggi

“Aritmie e Sport”, il libro del Prof. Francesco Furlanello

Un grande testimone della storia dell'Aritmologia e della Cardiologia dello Sport racconta, con riferimenti alla realtà italiana, l'evoluzione di queste discipline.

Leggi